install theme
Lug 30, 2014
Ñ Bee Cheers

Bee Cheers

6 
6
    2
h
5
Lug 29, 2014
Ñ Kerakoll

Kerakoll

6  h
5
Lug 25, 2014
Ñ The dark side of the Unipol

The dark side of the Unipol

6 
6
    1
h
5
Lug 24, 2014
Ñ Rubik

Rubik

6 
6
    2
h
5
Lug 18, 2014

Menzione d’orrore

Sono in costante aumento i sostenitori dell’etica da menzione su twitter e visto che non ho voglia di fare il sermone ad ogni fenomeno che si presenta riassumo qui la mia opinione in merito.

I mentioners si dividono in 2: quelli che vogliono vedere la rissa e quelli che vogliono difendere il loro opinabile concetto di etica.

imageI primi sono quelli che quando leggono un tweet che pensano riferito a qualcuno rispondono menzionandolo o, nei casi più patetici, mandano un DM alla supposta parte offesa. Ovviamente sperano di potersi godere la successiva rissa verbale perché la loro vita deve pur essere riempita con qualcosa. Per questo genere di soggetti c’è poco da fare oltre alla carezza sulla testa.

La seconda categoria, invece, crede sinceramente di difendere una sorta di concetto cavalleresco rinascimentale. A questi animi nobili va spiegata una cosa: ci sono alcuni, su twitter, che campano grazie alla loro popolarità sul social. Questo genere di persone fa ciclicamente qualcosa per cercare di essere sulla bocca di tutti. Generalmente una battuta imbarazzante su gente che muore o cose simili. Fanno queste cose perché sperano di generare polemica facendo girare il loro nome nel bene o nel male. In questo caso, quindi, criticarli menzionandoli significa essere dei tonni che fanno il loro gioco.

In generale penso che vada garantito il diritto di esprimere opinioni sui fatti indipendentemente dalle persone che li hanno compiuti, altrimenti parlando del 70% dei reati che si possono commettere in Italia ci toccherà di menzionare Berlusconi.

6  h
5
Lug 15, 2014
Ñ Little Wings

Little Wings

6 
6
    3
h
5
Lug 13, 2014
Ñ #mindtheclouds

#mindtheclouds

6 
6
    1
h
5
Lug 10, 2014
Ñ Magic Pie

Magic Pie

6 
6
    2
h
5
^
è